L’Italia è tra i primi Paesi in Europa e nel mondo per numero di certificazioni rilasciate da organismi accreditati in tema ambientale. Si parla di oltre 20 mila aziende che hanno fatto una scelta “green”.
A confermare la notizia sono i dati pubblicati da Ispra (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale) nell’Annuario 2018. Dai 17.159 siti certificati UNI EN ISO 14001 nel 2012, infatti, si è passati ai 22.483 nel 2018, con un trend in continua crescita.
Sempre osservando i dati, tra i primi 20 settori IAF (International Accreditation Forum) sotto accreditamento per la UNI EN ISO 14001 si rileva l’assoluta predominanza del settore delle costruzioni. Al secondo posto si posiziona, invece, il settore legato alla fornitura di servizi elettrici. Nelle aziende di questo tipo 3 certificazioni su 4 riguardano proprio la UNI EN ISO 14001. Tra le possibili motivazioni della crescente diffusione dei sistemi di gestione ambientale, oltre al miglioramento della reputazione e delle relazioni con gli stakeholder, sicuramente ha contribuito l’esplicito richiamo alla UNI EN ISO 14001 nei Criteri Ambientali Minimi (CAM) nei bandi di gara per gli acquisti verdi della Pubblica Amministrazione. Certificarsi, quindi, conviene da tutti i punti di vista.
Informazioni a Innova tel. 0547 75621 oppure scrivere a
info@innovagruppo.it.